logo luigi

Slide background
Slide background
Slide background

 

L’azienda agrituristica Tonino Corda si trova nel comune di Padru, in località Sas Concas, a pochi kilometri dal paese di Sa Pedra Bianca.

Da anni si occupa di agricoltura e allevamento secondo gli standard della produzione biologica.

L’agriturismo offre la possibilità di degustare i piatti tipici locali, di alloggiare nella tranquillità della campagna e di comprare i propri

prodotti freschi e genuini come mirto, salumi, formaggi.

 

Richiesta prenotazione

Invia il modulo di richiesta e verrete ricontattati dal nostro staff per la conferma

L'Azienda agricola

Notizie sull' Azienda agricola Corda

Azienda Agricola Tonino Corda

L’azienda agricola Corda si estende per circa 90 ha in un altopiano roccioso a poco più di 600 m s.l.m.
Si dedica all’agricoltura e all’allevamento secondo gli standard della produzione biologica.
Alla coltivazione di foraggio, principalmente utilizzato per gli animali allevati, si aggiungono cereali, ortaggi, patate.

Da diversi anni l’azienda coltiva grano di tipo Senatore Cappelli, del quale cura tutta la filiera, dalla raccolta, alla molitura e trasformazione. Dispone infatti di un piccolo mulino con macina di pietra e produce farine integrali e semi-integrali.

Dispone anche di un frutteto di recente impianto, con meli, cachi e ciliegi di diverse qualità e anche di diversi ulivi.

Si allevano pecore, capre, maiali, galline. I maiali allevati ad uno stato semibrado sono periodicamente alimentati a ghiande, per migliorare la qualità di carni e salumi.

I prodotti di agricoltura e allevamento vengono lavorati in azienda per il fabbisogno della famiglia e dell’agriturismo. Quando le quantità lo permettono sono venduti in loco.

L’azienda sfrutta anche ciò che offre la natura, erbe e frutti spontanei come cipolline selvatiche, more, mirto.

grano1.jpg

Foto Azienda Agricola

Agriturismo

Descizione dell'Agriturismo

camera1.jpg
camera.jpg

L'Agriturismo

L’agriturismo vanta un’esperienza trentennale, essendo uno dei primi creati nella zona.
La struttura offre camere doppie e familiari con bagno privato e vista sulla campagna.

La tranquillità e i suoni della natura creano un’atmosfera rilassante e accogliente.
La veranda, il pergolato, il giardino e le belle rocce  circostanti si prestano per la lettura, il riposo e la meditazione.

A disposizione degli ospiti internet Wifi con libero accesso.

La cucina è quella della tradizione agropastorale, con piatti semplici preparati a partire dai prodotti dell’azienda.

Con la farina si preparano pane, pasta e dolci, principalmente semi-integrali; le carni di ovini e suini arrivano in tavola fresche o elaborate in forma di salumi e insaccati; ortaggi e verdure compongono sfiziosi antipasti e accompagnano i secondi.

Le camere dell'Agriturismo

Disponiamo di 5 camere doppie con bagno privato, dove potete trovare tranquillità e relax per le vostre vacanze.
Il pernottamento include la colazione.
Connessione internet wifi gratuita.
La struttura si dedica all’accoglienza, offrendo i propri prodotti genuini e ospitalità in un clima familiare.

Menù tipico

I piatti proposti variano sulla base dei prodotti disponibili stagionalmente. Spiccano le paste fresche (gnocchetti e ravioli), il famoso maialetto arrosto, la pecora “in cappotto”, dolci tipici come “seadas”, bianchini, formaggelle e il re dei digestivi, il liquore di mirto che ogni anno si prepara da antica ricetta.

Tra gli antipasti i salumi (prosciutto, salsiccia, capocollo, pancetta), verdure gratinate e ripiene, frittatine di verdure o erbe di campagna, raviolini di carne, ricotta fresca o salata, formaggio pecorino arrosto su carasau.

I primi consistono nelle paste fresche fatte con la farina prodotta in azienda, gnocchetti sardi al sugo di pomodoro, ravioli di ricotta e spinaci, zuppa gallurese.

I secondi hanno come base l’arrosto di carne (porcetto e agnello), al quale si aggiungono in base alla disponibilità cinghiale in agrodolce, pecora in cappotto, il tutto accompagnato da verdure fresche.

Dopo un assaggio di yogurth di latte di capra, il menù si conclude con dolcetti tipici sardi (bianchini, formaggelle, tiliccas, o altri), seadas con miele e per finire un buon digestivo come acquavite e liquore di mirto fatto in casa.

Accompagnano il menù vino rosso Cannonau e acqua di sorgente.

Veniamo incontro alle esigenze di ospiti celiaci, allergici, vegetariani, purché su previa comunicazione.

Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
sala.jpg

Le testimonianze dei nostri clienti (tripadvisor)

Ottima cena. I piatti, come quantità sono giusti. Agriturismo a conduzione familiare, molto gentili e premurosi. La qualità e' superiore a quella di altri agriturismi nella zona...
Il posto è molto tranquillo, solo un po tortuosa la strada per arrivarci.. Lo consiglio! Da ritornarci alle prossime vacanze in Sardegna!
Elena M
Ottimo cibo, accoglienza famigliare e paesaggio spettacolare... consigliato ottimi gli ingredienti ci torneremo sicuramente
Adriana
Il porceddu è semplicemente favoloso, cotto nel forno a legna, dopo che ci hanno cotto il pane. Il mirto è eccezionale, il più buono che abbia mai assaggiato, lo fanno loro e si sente tutto, molto lontano dal quello commerciale che più o meno tutti conosciamo.
Rosmart 1965
Abbiamo trovato questo agriturismo grazie a TripAdvisor, ed é stata una vera soddisfazione... il menù fisso ti fa scoprire i sapori sardi senza farti mancare niente! E poi il super Tonino con la sua ospitalità e gentilezza ti fa sentire a casa!!!
Gabriele C
Location fresca e suggestiva per una cena estiva dopo una stancante giornata di mare!!!
Cibo che dire.... Ottimo ....genuino!!!! Occoglienza veramente speciale!!!!
Antonello A
Un ottima struttura ricettiva per consumare il pranzo o la cena con amici e famiglia all'insegna del relax e della cucina eccezionale. Incantevole!
Sara

Attività e Natura

Escursioni per ammirare gli splendidi scenari naturalistici e i siti archeologici.

Escursioni nei dintorni

La campagna circostante è l'ideale per le passeggiate, escursioni, o semplicemente per rilassarsi.
Dall'agriturismo è possibile organizzare escursioni e trekking nei dintorni dagli splendidi scenari naturalistici ai siti archeologici.
Tra i più visitati la cascata di Neulavè e la grotta "Sa conca 'e su demoniu", il Monte Nieddu e l'area archeologica di Santu Miali a Padru, il paese di Sa Pedra Bianca.
Gli ospiti potranno avere informazioni su come raggiungere i siti e i contatti di guide turistiche locali.

Sa Conca 'e Su Demoniu

Sa Conca 'e Su Demoniu è una formazione granitica molto particolare. La leggenda popolare attribuisce l'origine dei misteriosi segni in essa presenti al diavolo, venuto a terrorizzare i pastori e le greggi della zona. In realtà i segni nella roccia si legano al momento di formazione del granito. Secondo gli studiosi, strati di magma fortemente viscoso risaliti in superficie e raffreddatisi molto velocemente hanno lasciato nella roccia quei segni circolari ed ellittici.

Il monte Nieddu

La foresta di Monte Nieddu è un’area ricchissima di boschi di lecci, tassi, sughere, corbezzoli, lentischi, e di una fitta macchia mediterranea. L’area della foresta è importante sia sotto l’aspetto faunistico per le migrazioni stagionali del cervo sardo e del cinghiale, sia come sito d'importanza storico-culturale per la sua antica cultura contadina e gli insediamenti minerari (Pantaleo).

Le cascate di Neulavè

Scenari incontaminati ancora poco conosciuti, paesaggi mozzafiato racchiusi negli angoli più nascosti del territorio, un piccolo paradiso dominato da canyon e cascate spettacolari alte fino a trentotto metri. Un tesoro naturale di pietre granitiche e acque limpidissime

Il santuario di S.Elia

Il Santuario di S. Elia Il santuario di S. Elia si trova nella frazione di Sa Serra, a circa 1 km dall’abitato, in uno splendido scenario naturale di querce e olivastri secolari. La chiesa nacque come parrocchiale dello scomparso borgo di Urrà, secondo le fonti datato almeno al XIV secolo, che doveva trovarsi nei dintorni data la sopravvivenza del toponimo.

Con l’abbandono del villaggio, la chiesa dedicata al Profeta Elia rimase comunque in uso, data la devozione locale per il santo.

Dopo un restauro dannoso a inizi del secolo scorso, è stata restaurata di recente con la riscoperta dell'antica pavimentazione in cotto e di due altari laterali.

Vicino alla chiesa si possono vedere il cimitero antico e una serie di strutture legate all’organizzazione della festa del santo, che si svolge l’ultima domenica di maggio.

Nei dintorni del santuario si può vedere i borghi di Poltolu e di Giuscherredu, entrambi abbandonati tra fine ‘800 e prima metà del’900.

Link interessanti

La vecchia Padru (Tre villaggi fantasma, piccole frazioni quasi dimenticate nelle campagne di Padru)

Il monte Nieddu

Il monte Nieddu

Teleferica e cascata di Neulavè

Il Santuario si S. Elia

Il Santuario si S. Elia

Dove siamo

come raggiungerci

strade

Come arrivare

Siamo a 30 Km da Olbia e 27 Km da S. Teodoro. Da Padru procedere per circa 7Km in direzione Buddusò. Girare a sinistra al bivio per Sos Runcos e proseguire per 4,5 km verso Sa Pedra Bianca.

Coordinate GPS: 40°41'28.6"N  9°31'09.0"E

Azienda  Agrituristica Corda

Tonino e Sabina
dal 1986
Località Sas Concas